mercoledì,Febbraio 21 2024

Parghelia e messa in sicurezza del territorio, avviata la pulizia dei torrenti: ecco dove

L’amministrazione comunale ha sottoscritto un Protocollo di intesa con l'Azienda Calabria Verde incaricata della esecuzione degli interventi

Parghelia e messa in sicurezza del territorio, avviata la pulizia dei torrenti: ecco dove
Come si presenta uno dei torrenti ripulito

«I tragici e devastanti eventi nell’isola di Ischia, che seguono di poche settimane quelli accaduti nella regione Marche, nella regione Sicilia, Tortora in Calabria, le devastanti mareggiate dei giorni passati, con rilevanti danni ai litorali e alle strutture balneari, rappresentano in termini ancora più evidenti e drammatici la fragilità di un territorio che, per motivi riconducibili ai cambiamenti climatici o, ancora peggio, all’abbandono dei territori e della mancanza di adeguata programmazione degli interventi di manutenzione e salvaguardia, alla costante e sconsiderata manomissione, rischia di diventare prima voce di spesa per ripristino danni e prima causa di perdita di vite umane». Così l’amministrazione comunale di Parghelia, la quale ricorda che «in questi cinque anni di governo del territorio, tra gli altri, uno degli obiettivi che ci siamo posti è stato quello della messa in sicurezza del territorio della manutenzione e del ripristino delle sezioni e della capacità idraulica dei torrenti». [Continua in basso]

Nell’ambito, dunque, «di una lunga e fruttuosa interlocuzione con la Regione Calabria, i competenti dipartimenti e responsabili del Demanio idrico, ottenute le necessarie autorizzazioni, abbiamo sottoscritto un Protocollo di intesa con l’Azienda Calabria Verde incaricata della esecuzione degli interventi. In queste settimane – riferisce sempre l’amministrazione cittadina – Calabria Verde, supportata dalle necessarie autorizzazioni e da apposita ordinanza sindacale ha intrapreso un’attività di messa in sicurezza del territorio liberando i torrenti da tutto ciò che potrebbe costituire ostacolo ed eventuale ostruzione ripristinando la piena funzionalità idraulica rispondendo quindi a buone regole di prevenzione a tutela della pubblica e privata incolumità. Ancora una volta – proseguono dal palazzo municipale- , lavorando sodo e in assoluto silenzio, abbiamo dimostrato di saper guardare agli interessi della Comunità e del territorio. I torrenti La Grazia, Armo Pigna e Armo Fiume, grazie al grande e duro lavoro svolto dalle donne e uomini di Calabria Verde, sono tornati ad essere liberi, sicuri e capaci di fare fronte a situazioni meteo estreme e pericolose. Nei prossimi giorni proseguiranno con il resto dei torrenti oggetto della convenzione che, alla luce delle necessità che dovessero emergere, potrebbe essere ampliata. Sicurezza, prevenzione e tutela ambientale restano nostri obiettivi costanti. Gli interessi della comunità al primo posto».

LEGGI ANCHE: Alla Provincia di Vibo 2,6 mln per la messa in sicurezza dell’ex Ss522 tra Pizzo e Tropea

Il museo “in costruzione”: a Parghelia si lavora per realizzare spazi dedicati alla storia marittima

Articoli correlati

top