Carattere

Il Tdl ha rigettato l’appello della Dda di Catanzaro per la moglie di Sasha Fortuna, anche lui libero dal maggio scorso

Cronaca

E’ stato rigettato dal Tribunale del Riesame di Catanzaro, presieduto dal giudice Giuseppe Valea, l’appello della Dda finalizzato ad ottenere l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Caterina Cutrullà, 40 anni, di Piscopio, indagata nell’ambito dell’operazione denominata “Rimpiazzo” con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata al narcotraffico. Anche per i giudici del Riesame, analogamente al gip distrettuale Carmela Tedesco, nei confronti di Caterina Cutrullà non sono state ravvisate esigenze cautelari, così come ribadito dinanzi al Tdl dagli avvocati Gabriele Bordoni del foro di Roma e Luigi La Scala del foro di Vibo Valentia.

Caterina Cutrullà era stata assolta nel 2011 a Bologna dall’accusa di detenzione illegale di armi e spaccio di stupefacenti. Nel maggio scorso, lo stesso Tribunale del Riesame di Catanzaro ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Sasha Fortuna, 40 anni, di Vibo ma residente a Rioveggio Monzuno, nel Bolognese, marito di Caterina Cutrullà ed anche lui finito nell’operazione “Rimpiazzo” con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata al narcotraffico ed estorsione ai danni del titolare della palestra Egofitness di Vibo. Anche Sasha Fortuna è difeso dagli avvocati Bordoni e La Scala.

LEGGI ANCHE: ‘Ndrangheta: operazione contro i Piscopisani, il Riesame decide per due nuovi arresti

Vibo, ecco come il clan dei Piscopisani controllava il voto - Video

Elezioni comunali a Vibo, i riflettori degli inquirenti accesi sulle liste

‘Ndrangheta, operazione “Rimpiazzo” contro i Piscopisani: una scarcerazione del Riesame

‘Ndrangheta: il Tdl tiene dentro Nazzareno Fiorillo e scarcera Nicola Barba

‘Ndrangheta: operazione Rimpiazzo, altre cinque scarcerazioni fra i Piscopisani

Il clan che pilotava i voti alle elezioni e i politici legati a doppio filo con i Piscopisani

‘Ndrangheta: operazione “Rimpiazzo”, resta in carcere Michele Fiorillo

‘Ndrangheta: operazione “Rimpiazzo”, annullate sei ordinanze

‘Ndrangheta: operazione “Rimpiazzo”, torna libero Sorrentino

‘Ndrangheta: Moscato e l’escalation dei Piscopisani dalle affiliazioni ai riti mafiosi

Narcotraffico: il pentito Moscato e la perdita dei soldi dopo un sequestro nel porto di Livorno

‘Ndrangheta: il pentito Moscato ed i legami del boss Razionale col Vaticano e la massoneria

Il clan dei Piscopisani e le bische clandestine da Vibo sino a Tropea

‘Ndrangheta: il clan dei Piscopisani ed il consenso sociale nel paese

‘Ndrangheta: il clan dei Piscopisani e la “talpa” nelle forze dell’ordine

Festini a luci rosse e cocaina a Vibo nel racconto del pentito Moscato

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook