domenica,Maggio 19 2024

Il Liceo Capialbi di Vibo primo alla Luiss nel concorso “Legalità e merito”

L'istituto vibonese premiato dall'università privata romana su centinaia di scuole di tutta Italia. Presenti alla cerimonia anche tre ministri

Il Liceo Capialbi di Vibo primo alla Luiss nel concorso “Legalità e merito”
La premiazione a Roma

Il Liceo Vito Capialbi di Vibo Valentia si è aggiudicato il primo premio, su centinaia di istituti di tutta Italia, alla Luiss Guido Carli di Roma nella fase conclusiva del progetto “Legalità e Merito”. Temi del progetto la tutela del paesaggio, il contrasto al malaffare, la lotta alla corruzione, l’uso responsabile del web. Al liceo Capialbi, è scritto in una nota, è stato assegnato il gradino più alto del podio per il video “Suoni e colori che hanno spento la mia vita”, che racconta una storia carica di fiducia e speranza contro l’auto-isolamento, dedicata ai giovani che soffrono della sindrome degli Hikikomori. «Il messaggio degli studenti del liceo Capialbi, espresso nel bellissimo video – ha dichiarato Paola Severino, vice-presidente della Luiss -, è incentrato sulla speranza, da alimentare ogni giorno, per rendere ancora più fulgidi le luci e i suoni di cui la Calabria è naturalmente ricca, capaci di accendere cuori e vite, sostenendo i giovani nelle loro fragilità quotidiane». «Per il nostro istituto – ha affermato il dirigente scolastico Antonello Scalamandrè – questo premio è un grande riconoscimento, frutto dell’impegno dei ragazzi e delle ragazze di questa realtà del vibonese. Sono loro al centro del nostro agire, perché, giorno dopo giorno, possano riscoprirsi autentici protagonisti del proprio futuro. Ringrazio la professoressa Calafati, referente del progetto, che ha sostenuto e guidato gli studenti, dando loro fiducia e il giusto supporto per arrivare ad un traguardo così importante». Presenti all’evento il ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara, il ministro dell’Università e della Ricerca Anna Maria Bernini, il ministro della Giustizia Carlo Nordio, il vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura Fabio Pinelli, il procuratore generale antimafia e antiterrorismo Giovanni Melillo e il presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione Giuseppe Busia.

LEGGI ANCHE: Vibo Valentia: il Liceo Statale “Vito Capialbi” trionfa ai campionati nazionali di biliardo sportivo

Musica e scuola incontrano il territorio: convenzione tra il Comune di Spilinga e il Conservatorio di Vibo

Lotta alla ‘ndrangheta tra potere e processioni, dibattito a Vibo con gli studenti

Articoli correlati

top