Comune di Joppolo: Corte d’Appello annulla il licenziamento di Panzitta

Accolto il ricorso dell’ex responsabile dell’area amministrativa del municipio. Riformata la decisione del Tribunale di Vibo
Accolto il ricorso dell’ex responsabile dell’area amministrativa del municipio. Riformata la decisione del Tribunale di Vibo
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria
Sabatino Panzitta

E’ stata riformata dalla Corte d’Appello di Catanzaro la sentenza del giudice del lavoro del Tribunale di Vibo Valentia con la quale nel 2017 era stato confermato il licenziamento del geometra Sabatino Panzitta, 62 anni, già responsabile dell’area amministrativa del Comune di Joppolo. I giudici di secondo grado hanno accolto, “per quanto di ragione”, l’appello di Sabatino avverso il licenziamento disposto dal Comune di Joppolo. Il licenziamento è stato quindi annullato e per l’effetto la Corte d’Appello ha ordinato la reintegra di Panzitta sul posto di lavoro.

Il Comune di Joppolo è stato anche condannato al risarcimento del danno in favore di Panzitta commisurato alle retribuzioni globali di fatto maturate, previa decurtazione di quanto percepito, dal licenziamento all’effettiva reintegra, oltre gli interessi legali e la rivalutazione monetaria dal dovuto al soddisfo, nonché al versamento della contribuzione omessa.

Il licenziamento – ora annullato dal giudici della Corte d’Appello – era stato disposto dal Comune a seguito del coinvolgimento di Sabatino Panzitta in alcune vicende giudiziarie. Sabatino Panzitta era difeso dall’avvocato Francesco Restuccia.

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHE: Comune di Joppolo: Panzitta chiede la reintegra sul posto di lavoro

Comune Joppolo: Panzitta reintegrato e poi di nuovo sospeso

Debito Proserpina e vicenda Panzitta: «Così il Comune di Joppolo viaggia verso il default»

Comune Joppolo, la giunta si oppone alla reintegra di Panzitta

Operazione “Chopin”: le motivazioni della prescrizione per cinque imputati