mercoledì,Aprile 17 2024

“I giorni dell’ira”, a Parghelia la presentazione del libro sulla rivolta dei casali di Tropea nel 1722

Uno spaccato di storia locale nel volume curato da di Saverio Di Bella, Francesco Campennì, Carlo Simonelli

“I giorni dell’ira”, a Parghelia la presentazione del libro sulla rivolta dei casali di Tropea nel 1722

Si terrà questa sera, alle ore 22.00, a Parghelia, nel cortile dell’edificio scolastico, la presentazione de “I giorni dell’ira, la rivolta dei casali di Tropea nel 1722”. Il volume, Pellegrini editore, è a cura di Saverio Di Bella, Francesco Campennì, Carlo Simonelli. Ai saluti del sindaco Antonio Landro, seguiranno gli interventi di Di Bella, Campennì e Lino Barone. Saranno presente gli altri autori: Giuseppe Cirillo, Vincenzo Naymo, Placido Currò, Filippo Ramondino, Vincenzo Cataldo, Dario Godano, Pasquale Russo, Sergio Meligrana, Antonio De Luca, Agostino Gennaro, Antonio Mamone, Antonio Pugliese, Eugenio Sorrentino, Giuseppe Lonetti, Mario Panarello, Foca Accetta, Nicola Rombolà. Il volume racchiude uno spaccato temporale determinante per gli sviluppi successivi della storia locale. I contadini dei casali per motivi fiscali (a causa della iniqua ripartizione di un donativo di 300. 000 ducati imposto allora al Regno di Napoli dal governo austriaco di Carlo VI d’Asburgo) posero sotto assedio la città di Tropea, circondandone le mura con bande armate e chiudendone le vie d’accesso, tagliando le condutture degli acquedotti che la rifornivano d’acqua e sequestrando la farina ai mulini. Il regio governatore, i nobili e gli altri cittadini assediati chiesero soccorso militare al preside della provincia della Calabria Ultra e al governo vicereale, sperimentandosi nel frattempo, grazie alla mediazione del vescovo di Tropea, lo spagnolo agostiniano Lorenzo Ibanez, che si trovava per le ferie estive nel casale di Drapia, la stipula di un capitolato di pace. Arrivati infine i soccorsi militari su una squadra navale napoletana al comando del generale Wallis, intorno al 20 agosto 1722, la rivolta contadina fu sedata e alcuni capi furono catturati.

LEGGI ANCHE: Nasce a Briatico la “via del pescatore”, il sindaco Vallone: «Puntiamo a recuperare zone a rischio degrado»

Link – Orgoglio e Pregiudizio, sold out per l’evento LaC a Corigliano Rossano: grande attesa per Gratteri

Mileto: al via la seconda edizione del “Memorial per Antonello”

Articoli correlati

top