giovedì,Aprile 18 2024

Buskers on the Road: due week-end con gli artisti di strada sulla Costa degli Dei

Spettacoli e divertimento a Parghelia e a Caria di Drapia. Ecco le date e tutti gli eventi in programma

Buskers on the Road: due week-end con gli artisti di strada sulla Costa degli Dei

Sulla scia del grande successo dello scorso anno ritorna nella provincia di Vivo Valentia l’allegra carovana del Buskers on the Road con gli artisti di strada sulla Costa degli Dei, due week-end di spettacoli di arte di strada, circo contemporaneo, performance, laboratori, esposizioni, produttori locali e molto altro. Il festival itinerante di Artisti di Strada e Circo Contemporaneo rivelazione della passata stagione estiva, ha infatti scelto nuovamente questo meraviglioso tratto della costa calabrese per dare, raddoppiandolo, appuntamento al suo caloroso pubblico. Grazie alla rinnovata sinergia tra L’associazione Il Circo Verde, la Pro loco Drapiese e l’associazione Cheria, il patrocinio del Comune di Drapia e il contributo della Regione Calabria e di Calabria Straordinaria è confermato, Venerdì 25 e Sabato 26 Agosto, l’atteso appuntamento con la due giorni di Festival a Caria di Drapia. C’è però un altro appuntamento da segnare in agenda, infatti grazie al sostegno della Pro loco e dell’Amministrazione comunale, Sabato 19 Agosto, Parghelia si trasformerà in un circo sotto le stelle. Il meraviglioso comune che ha al suo interno alcune delle spiagge più suggestive d’Italia, ospiterà infatti “L’Anteprima”, che con i suoi 4 spettacoli esclusivi, e dunque non presenti nella programmazione del Festival, rappresenterà l’inizio ufficiale di questa II Edizione del Buskers on the Road. Magda Clan, Alessio Paolelli, Alice “Svenka” Bellini, Compagnia Fuoco & Clownerie, sono gli ingredienti di una serata imperdibile che, con un sapiente mix, aprirà una finestra sull’arte di strada e circo contemporaneo nazionale, tutto a pochi km dallo splendido borgo di Tropea. Il Festival Itinerante Buskers on the Road è un evento totalmente gratuito, ideato da Consuelo Perri che ne cura la direzione artistica e, con il supporto del collettivo artistico Spazio Zero di Catanzaro, l’organizzazione. Pur essendo una realtà giovane può già contare su preziose connessioni, tra cui quella con la Scuola di Recitazione della Calabria che con la sua sede di Cittanova e la casa museo “Villa Pietrosa” di Palmi (Rc), rappresenta un virtuoso ed affermato esempio di sviluppo culturale nel territorio regionale, e permette al festival di svolgere una delle funzioni forse più importanti, e cioè di contribuire a far sognare gli artisti di domani. A Caria troverà spazio anche una realtà artistica in formazione ma estremamente interessante, la Divercity Calabria, associazione di promozione sociale diCatanzaro, sempre più un vero e proprio collettore di creatività contemporanea nel territorio regionale, che attraverso l’arte e i suoi molteplici linguaggi, apre a nuove “visioni” per un abitare partecipato e sostenibile degli spazi. Mentre sarà l’associazione Drapia in corso a raccontarci il territorio, la sua storia e i suoi paesaggi. L’associazione Compagnia Elefanti di Caserta, oltre ad introdurre ai diversi operatori sul territorio l’importante concetto di “circo sociale”, supporterà invece la realizzazione dei laboratori per i più piccoli. Grazie alle diverse realtà, locali e non, coinvolte sono dunque molte le attività previste, tutte con un unico obiettivo: regalare al pubblico un divertimento sano e partecipativo.

LEGGI ANCHE: Il festival degli artisti di strada “Bratiria ‘nta chiazza” taglia il nastro dell’ottavo anno

Tropea, grande attesa per la parata storica rievocante la Liberazione del 1615

Articoli correlati

top