martedì,Giugno 28 2022

A Vibo fondi per l’inclusione sociale di anziani, bimbi e disabili. Santacaterina: «Occasione unica»

L’assessore comunale sulle risorse del Pnrr: «Si tratta di una opportunità imperdibile per attuare interventi che raggiungano le fasce più deboli della popolazione bisognose di aiuto e di sostegno»

A Vibo fondi per l’inclusione sociale di anziani, bimbi e disabili. Santacaterina: «Occasione unica»
Palazzo Luigi Razza, sede del Comune

«Risale a pochi giorni fa il Decreto del Ministero del Lavoro che assegna un finanziamento di oltre 4 milioni di euro sulla Missione 5 del Pnrr al Comune di Vibo Valentia, come capofila dell’Ambito socio-assistenziale di Vibo Valentia e di altri Ambiti». Lo ribadisce in una nota l’assessore comunale Rosamaria Santacaterina specificando che le risorse vengono «destinate a favorire l’inclusione sociale di soggetti fragili e vulnerabili, famiglie e bambini, anziani non autosufficienti, disabili e persone senza dimora».  [Continua in basso]

In particolare, l’esponente della giunta targata Limardo evidenzia: «Secondo i tempi stringenti dettati dal Pnrr, che prevede precise milestone da rispettare, presto dovranno tradursi in servizi effettivi per la collettività. I fondi sono stati ottenuti, si tratta ora di attuare interventi che raggiungano le fasce più deboli della popolazione bisognose di aiuto e di sostegno. È un’occasione unica – aggiunge – un’opportunità imperdibile per realizzare un concreto miglioramento delle condizioni sociali del nostro territorio, da mettere in campo insieme alle associazioni di volontariato e, più in generale, di tutto il Terzo Settore».

Rosamaria Santacaterina

E ancora: «Oggi – sottolinea un altro provvedimento ministeriale riconosce ulteriori risorse finanziarie al Comune di Vibo Valentia per quasi due milioni e mezzo di euro. È stato pubblicato, infatti, sulla Gazzetta Ufficiale n.108 del 10 maggio, il decreto del 29 marzo 2022 che ripartisce le risorse del Pnrr per la missione 5 – Inclusione e coesione, componente M5C2 – Infrastrutture sociali, famiglie, comunità e Terzo settore, ambito di intervento 2 Rigenerazione urbana e housing sociale, investimento 2.2.a Piani urbani integrati – superamento degli insediamenti abusivi per combattere lo sfruttamento dei lavoratori in agricoltura. Con successivi provvedimenti, in accordo con le amministrazioni regionali e locali – conclude l’assessore Santacaterina- si procederà alla definizione delle procedure per il trasferimento delle risorse e si definiranno le modalità per la presentazione e approvazione delle progettazioni degli interventi».

Articoli correlati

top