mercoledì,Aprile 24 2024

Comune di Tropea, accesso agli atti negato al consigliere Piserà che si rivolge al prefetto

Nonostante interrogazioni al sindaco Macrì si è ancora in attesa della documentazione sugli scuolabus, sulle spese pubblicitarie dell'ente e per la visita in Giappone così come si aspetta la consegna delle ultime analisi sui pozzi comunali

Comune di Tropea, accesso agli atti negato al consigliere Piserà che si rivolge al prefetto
il Municipio di Tropea ed in foto da sinistra verso destra: Antonio Piserà, Giovanni Macrì e il prefetto Giovanni Paolo Grieco
Antonio Piserà

Nei mesi di febbraio e marzo scorsi il consigliere di minoranza di Tropea, Antonio Piserà, aveva inoltrato a palazzo Sant’Anna diverse richieste di accesso agli atti amministrativi tramite interrogazioni rivolte al sindaco Giovanni Macrì, senza però che le stesse abbiano avuto sinora alcun seguito. In particolare, il consigliere aveva avanzato apposita richiesta per ricevere documentazioni dettagliate su svariati argomenti a partire dalla «dichiarazione anno 2022 della spesa pubblicitaria da parte del Comune di Tropea», alla carenza idrica che da tempo si registra in località marina Vescovado alle ultime analisi dei pozzi comunali (parcheggio di marina Vescovado e area verde provinciale de “La Pineta”). Il 20 marzo Piserà aveva poi richiesto «la nota al protocollo n. 7039 del 14 marzo 2023 della società Placid International, incaricata di organizzare la visita del sindaco in Giappone». Nella stessa missiva inoltrata al prefetto di Vibo Valentia, Paolo Giovanni Grieco, il consigliere Piserà ha inoltre chiesto, così come nell’interrogazione al sindaco dell’11 settembre 2022, «specifica documentazione relativa agli scuolabus di proprietà comunale. Per tale interrogazione – ha fatto presente al prefetto – mi sono già rivolto a questa Prefettura ricevendo risposta il 24 febbraio 2023 a firma del viceprefetto Minicucci. Tale risposta la reputo incompleta e sommaria, in quanto mi vengono esplicitate le mansioni degli uffici comunali, che per la verità già conosco. Nella mia interrogazione – incalza Piserà nella sua missiva –, così come nella missiva inviata alla Prefettura, ho invece chiesto i seguenti specifici documenti: lelenco dei mezzi scuolabus in uso attualmente per il servizio di trasporto scolastico, riportante l’anno di immatricolazione, il numero dei posti a sedere, il numero dei chilometri percorsi; la scheda-Piano di manutenzione programmata per ciascuno scuolabus; il resoconto delle anomalie riscontrate negli ultimi tre anni per singolo mezzo e la modalità di risoluzione; quanti mezzi sono dotati di cinture di sicurezza secondo la normativa vigente». Piserà si rivolge quindi al prefetto di Vibo per avere quanto richiesto (e che non può essergli negato) in quanto a suo avviso «l’amministrazione comunale di Tropea, per tramite del suo sindaco pro-tempore Giovanni Macrì, è molto renitente al rispetto delle regole che consentono ai consiglieri l’accesso agli atti, al fine di consentire lo svolgimento delle funzioni connesse all’espletamento del mandato amministrativo». Da ricordare che anche lo scorso anno il consigliere Piserà si era visto costretto a chiedere l’intervento della Prefettura di Vibo (all’epoca il prefetto era Roberta Lulli) a causa di alcuni atti sulla società “Porto di Tropea spa” arrivati solo a cinque mesi dalla richiesta e dopo un pubblico intervento al riguardo il 13 agosto 2022 da parte del presidente della Commissione parlamentare antimafia Nicola Morra.

LEGGI ANCHE: “I Gattopardi di Tropea”: L’Espresso riaccende i riflettori sul Comune e sul mancato intervento della Prefettura

Tropea, Antonio Piserà si candida a sindaco per le prossime elezioni comunali

Crolli all’Isola di Tropea, Piserà al prefetto: «Serio pericolo per l’incolumità pubblica»

Tropea, Piserà contro i toni del sindaco nell’ultimo Consiglio: «Affermazioni volgari e inconsistenti»

Comune Tropea e articoli su rischio infiltrazioni mafiose: archiviati due giornalisti, querele del sindaco infonda

Comune di Tropea e infiltrazioni mafiose: Morra chiede al prefetto di Vibo l’accesso agli atti

Tropea e l’operazione Olimpo, il sindaco: «Solita disinformazione, penso di avere garanzie dallo Stato»

Operazione Olimpo, Morra: «Prefettura di Vibo mandi subito accesso agli atti al Comune di Tropea»

Comune di Tropea: il viaggio del sindaco in Giappone e le spese per il…“Principato”

Articoli correlati

top