martedì,Giugno 18 2024

Jonadi, al via il progetto “Lumina” per le fasce deboli della popolazione

L’iniziativa viene promossa dalla sede territoriale dell’Istituto per la famiglia con fondi regionali e coinvolge anche i comuni di Nicotera e Stefanaconi

Jonadi, al via il progetto “Lumina” per le fasce deboli della popolazione

Al via, a Jonadi, il progetto “Lumina”, finanziato dalla Regione Calabria per la realizzazione di attività culturali e di sostegno alla cittadinanza nella provincia di Vibo Valentia. L’iniziativa viene portata avanti dalla locale sezione 278 dell’Istituto per la famiglia, con l’obiettivo dichiarato di fornire, nello specifico, supporto e assistenza sociale alle fasce più deboli e fragili della popolazione locale. I territorio interessati dal progetto sono quelli di Jonadi, Nicotera, Stefanaconi e dei paesi adiacenti. La fase operativa di “Lumina” prevede l’offerta di servizi informativi di supporto e assistenza sempre più efficaci, in modo da soddisfare al meglio la domanda di sostegno sociale in crescita. Tra questi, uno sportello interattivo, ubicato presso la sede operativa della locale sezione dell’Istituto per la Famiglia di via Enotrio Pugliese, idoneo a fornire supporto a nuclei in difficoltà e a stranieri nella gestione delle problematiche della vita quotidiana, con informazioni afferenti alle aree sociali, sanitarie, culturali, fiscali e amministrative. Al suo interno opereranno un’assistente sociale e una psicologa. Tra i servizi offerti, anche l’implementazione del già attivo “Focal point antiviolenza”, pronto a proporre in collaborazione con il “Centro di ascolto Ariel” iniziative di promozione e prevenzione, in ambito di violenza e discriminazione di genere, e il rafforzamento dell’informazione e delle attività nel settore della Protezione civile, al fine della prevenzione in caso di rischi calamitosi. Supporto sarà tra l’altro dato ai giovani nel fornire notizie afferenti ai loro interessi, nell’ottica di favorire la creazione di percorsi adeguati di studio e di lavoro, la formazione extra-scolastica e seminari di sensibilizzazione finalizzati alla prevenzione del bullismo e della pedofilia e al contrasto della povertà educativa. Sempre nell’ambito formativo, saranno infine attivati mini-corsi su privacy e sicurezza nei luoghi di lavoro, sartoria e modellismo, protezione civile e alfabetizzazione per stranieri, nell’aula del Centro socio-educativo “Lumina” di via Orazio Falduti.

LEGGI ANCHE: Jonadi, proseguono le iniziative a favore dei più piccoli del territorio

Jonadi, conclusa l’installazione della rete idrica in località “Case sparse”

Jonadi, numeri da record per la 25esima edizione del presepe vivente

Articoli correlati

top