lunedì,Settembre 27 2021

Ionadi, al via l’impiego dei percettori del reddito di cittadinanza

I due progetti predisposti dal Comune coinvolgeranno circa 35 unità. Interesseranno, tra l’altro, la cura delle aree verdi e il controllo del territorio

Ionadi, al via l’impiego dei percettori del reddito di cittadinanza
La sede municipale di Ionadi: in arrivo fondi per le scuole
Il sindaco di Ionadi Antonio Arena
Il sindaco Arena

Ha preso il via, sul territorio comunale di Ionadi, l’attività dei percettori del reddito di cittadinanza. A comunicarlo il sindaco Antonio Arena, il quale insieme all’assessore al Welfare Nicolina Corigliano e agli altri esponenti di maggioranza sottolinea che i progetti di cui si parla «vengono realizzati nel pieno rispetto delle direttive ministeriali» e che lo sviluppo e la diffusione di queste attività «si collocano al centro degli obbiettivi di crescita sociale ed economica del territorio». Queste iniziative, nello specifico, «mirano all’inclusione sociale», con l’impiego «di persone individuate grazie ai Servizi sociali comunali, in base alle loro attitudini, alla storia socio-familiare che li contraddistingue e alle esperienze maturate».

Due i progetti che stanno interessando Ionadi e le relative frazioni. Il primo impegnerà circa 20 unità e, relativo alla riqualificazione degli spazi comunali, è stato ideato per supportare la raccolta differenziata e la manutenzione delle aree destinate alla fruizione dei cittadini. Tra i siti interessati, anche il cimitero comunale, che grazie ai percettori del reddito di cittadinanza sarà rafforzato anche nei servizi di apertura e chiusura al pubblico.
Il secondo progetto, invece, grazie all’impiego di 15 unità è diretto a fornire assistenza informativa agli utenti dei vari Uffici comunali e supporto nelle attività di apertura, custodia e vigilanza. Il fine ultimo, in questo caso, è tutelare gli alunni all’entrata e all’uscita giornaliera dalle scuole e a fornire attività di controllo nel corso delle manifestazioni sociali, culturali e sportive che, Covid-19 permettendo, si succederanno nel corso del periodo interessato sul territorio comunale di Ionadi.

LEGGI ANCHE: Ionadi, il sindaco replica a Fialà sulla “fuga” dei segretari: «Cattiveria pura»

Ionadi, percentuale di differenziata al 65%: il plauso dell’assessore Ciliberto

Ionadi, opposizione sull’Aventino: «Disattese le regole democratiche»

Articoli correlati

top