mercoledì,Aprile 24 2024

Emergenza incendi, Di Bartolo (Pd): «I droni del presidente Occhiuto non volano nei cieli vibonesi»

Il segretario provinciale del partito democratico invita la Regione a concentrare risorse, uomini e mezzi, per implementare il controllo del territorio

Emergenza incendi, Di Bartolo (Pd): «I droni del presidente Occhiuto non volano nei cieli vibonesi»

Sull’emergenza incendi nel Vibonese interviene il segretario provinciale del Pd Giovanni Di Bartolo. «Il territorio vibonese brucia da giorni – scrive – decine di incendi hanno interessato i comuni di Briatico, Pizzo, Spilinga, Ricadi, Vibo Valentia, Mileto, Maierato e Ionadi. La situazione – aggiunge – non sembra essere migliorata rispetto a due mesi fa».
Il segretario provinciale del Partito Democratico esprime «un sincero ringraziamento ai Vigili del Fuoco e alle forze dell’ordine per l’eccezionale lavoro compiuto in questi giorni a tutela della sicurezza dei cittadini». Ricorda poi come «il presidente Occhiuto di ritorno da Bruxelles ha fatto sapere che i vertici delle istituzioni europee hanno manifestato apprezzamento per il modello di contrasto ai reati ambientali (incendi, depurazione, rifiuti) adottato dalla Regione Calabria. È difficile crederci osservando la realtà della nostra provincia», commenta Di Bartolo. . «Evidentemente i droni del presidente Occhiuto non volano nei cieli vibonesi. Meglio non attardarsi oltre in campagne pubblicitarie che si dissolvono nel nulla appena è necessario affrontare problemi concreti. I fatti drammatici di questi mesi, invece, consigliano all’amministrazione regionale di concentrare risorse, uomini e mezzi, sia per implementare il controllo del territorio – conclude – sia per rendere efficace e tempestivo l’intervento sui principi di incendio».

LEGGI ANCHE: Scenari post apocalittici nel Vibonese dopo l’ondata di roghi tra la città e la costa

Emergenza incendi nel Vibonese, il fuoco non dà tregua

Incendi nel Vibonese, ripristinata la circolazione ferroviaria a Vibo-Pizzo

Articoli correlati

top