sabato,Maggio 25 2024

Vibo, Fratelli d’Italia alla Questura per esprimere solidarietà alle forze dell’ordine: «Basta clima d’odio»

La delegazione guidata dal presidente provinciale La Gamba ha incontrato il questore Tatarelli, dirigenti e funzionali di Polizia e una rappresentanza dell’Arma dei carabinieri

Vibo, Fratelli d’Italia alla Questura per esprimere solidarietà alle forze dell’ordine: «Basta clima d’odio»
la questura di Vibo Valentia

«Fratelli d’Italia solidarizza con le forze dell’ordine, prese di mira in particolare nelle ultime settimane da inaccettabili aggressioni fisiche, ma anche mediatiche e politiche». Lo riferiscono gli stessi membri del partito. Ieri una delegazione formata da Pasquale La Gamba, presidente provinciale, Maddalena Basile, già consigliere regionale, Antonello Fuscà, dirigente provinciale, Michele Falduto, assessore comunale del capoluogo, e Pascal Corrado, responsabile provinciale Gioventù Nazionale presso la Questura di Vibo Valentia hanno incontrato il questore Cristiano Tatarelli, dirigenti e funzionari della Polizia di Sato e una rappresentanza dell’Arma dei Carabinieri. “Le forze dell’ordine sono il nostro presidio di sicurezza, per questo ci batteremo sempre per proteggerle”, spiegano in una nota gli organizzatori dell’iniziativa. “Le istituzioni hanno il dovere di sostenere con convinzione gli agenti impiegati nella pubblica sicurezza, dobbiamo respingere con ogni mezzo i gravi tentativi di delegittimazione messi in atto nei giorni scorsi. – si sottolinea – È necessario fermare immediatamente questo clima d’odio, che rischia di provocare conseguenze come quelle accadute a Torino, dove una volante e gli agenti che stavano fermando un irregolare per condurlo in un centro di rimpatrio sono stati aggrediti dai manifestanti dei centri sociali. Ci aspettiamo che anche la sinistra, che è stata prontissima nel mettere sotto processo mediatico polizia e carabinieri, esprima oggi solidarietà alle forze dell’ordine e condanniamo senza tentennamenti le violenze fisiche messe in atto con regolarità da centri sociali e antagonisti”. “Gli agenti ci hanno ringraziato per la visita e la solidarietà espressa: Fratelli d’Italia continuerà a far sentire loro tutto il sostegno di cui necessitano per garantire a tutti noi la sicurezza e la legalità, come ogni giorno fanno con dedizione. Noi gli siamo grati per questo”.

LEGGI ANCHE: Vibo: lanciano pietre contro le auto di passaggio, bloccati dalla polizia

Pizzo: falsi carabinieri raggirano anziana, ma vengono scoperti dai veri militari dell’Arma

Sospese le licenze di due esercizi commerciali di Parghelia e Tropea

Articoli correlati

top