martedì,Giugno 18 2024

Turismo e tradizioni, l’impegno dell’Associazione commercianti per promuovere Briatico

Il sodalizio diretto da Raffaele Riga punta alla valorizzazione del centro costiero anche con la pulizia e manutenzione delle aiuole. L’abbellimento delle aree verdi mira a raccontare il legame della cittadina con il mare e la pesca

Turismo e tradizioni, l’impegno dell’Associazione commercianti per promuovere Briatico

Molto più di semplici aree verdi. Le aiuole pubbliche possono assumere il ruolo di veri e propri punti panoramici e, specie durante la bella stagione, location attrattive per i turisti. Lo sanno bene i membri dell’Associazione commercianti e liberi professionisti rappresentata da Raffaele Riga. Il sodalizio, nelle scorse ore, ha confermato l’impegno a favore del comprensorio di Briatico sottoscrivendo con il Comune guidato dal sindaco Lidio Vallone, una convenzione per procedere alla manutenzione e abbellimento delle aree verdi del centro costiero, poste sia sul lungomare che all’ingresso del paese. Il progetto “Adotta una aiuola”, avviato durante il periodo commissariale sempre su iniziativa della dinamica associazione, aveva riscosso ampio apprezzamento. Gli effetti erano stati immediati: molte zone del paese sono state strappate a situazioni di degrado. La cura dei volontari ha permesso a più località di venire valorizzate. Al contempo, si è cercato, tramite l’utilizzo di oggetti provenienti dalla tradizione marinara o materiali di recupero, di promuovere il cuore dell’identità locale, strettamente connessa al mare e alla pesca.  Tant’è che negli anni, l’affaccio sul mare con la barca bianca e azzurra trasformata in un gigantesco vaso di piante, è diventata tra le location più apprezzate per scattare selfie o foto panoramiche.

Oggi, un nuovo capitolo di un progetto capace di migliorare l’aspetto di Briatico: «Abbiamo riproposto questo progetto e trovato un accordo con il Comune. La convenzione a suo tempo stipulata con la triade commissariale – era scaduta. Per questo si è reso necessario una ulteriore sottoscrizione. Ciascun commerciante aderente al progetto si impegna all’abbellimento e cura dell’aiola. Un piccolo gesto per cercare di spronare anche gli altri operatori e gli stessi cittadini». L’avvio di stagione, ammette l’associazione, è stato un po’ sottotono. Complice le difficoltà attraversate dalle famiglie: «Non è una grandissima stagione dal punto di vista commerciale e turistico. Speriamo che con l’arrivo del Ferragosto e i giorni a seguire, la situazione possa migliorare. Nel frattempo vogliamo ancora una volta rinsaldare il legame con il paese perché Briatico, il suo mare e le sue eccellenze rappresentano fonte di guadagno per le piccole attività presenti».

LEGGI ANCHE: Storia e folclore s’intrecciano a Briatico con lo “Sbarco dei giganti”

Briatico, ecco i vincitori del premio poetico letterario dedicato a Lombardi Satriani

L’eredità dei basiliani nel Vibonese, dal culto dei santi alle testimonianze architettoniche

Il rilancio del mare e della storia di Briatico nell’azione della Pro loco: «Tante opportunità da sfruttare»

Articoli correlati

top