martedì,Luglio 23 2024

Sanitari aggrediti a Soriano, La Gamba (FdI): «La politica non può tacere»

Il presidente provinciale di Fratelli d’Italia: «Pronti ad aprire un dialogo sui tavoli tecnici preposti»

Sanitari aggrediti a Soriano, La Gamba (FdI): «La politica non può tacere»
FdI, Pasquale La Gamba

«Ancora una volta siamo costretti ad esprimere solidarietà ad operatori sanitari che, nell’adempimento del loro dovere professionale, vengono aggrediti brutalmente». Lo afferma Pasquale La Gamba, presidente provinciale di FdI. Più nel dettaglio, il coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia e il circolo cittadino di Soriano Calabro – Valle del Mesima nell’esprimere totale vicinanza alle vittime della vile aggressione avvenuta presso la guardia medica di Soriano Calabro, «denuncia lo stato di disagio etico e culturale di una minoranza che utilizza modelli vili e delinquenziali che ledono, non solo le vittime dell’aggressione ma, l’intero tessuto sociale del nostro territorio». E ancora: «Nell’augurare una pronta guarigione alle vittime di tale violenza, auspichiamo e confidiamo che i responsabili di tali atti vengano assicurati alla giustizia e che tali gesti non si ripetano più contro gli operatori sanitari che si mettono al servizio della comunità e dei più vulnerabili e continuano ad operare in situazioni sempre più precarie in cui molte donne che espletano il ruolo di guardia medica notturna si trovano costrette ad essere accompagnate da familiari che rimangono al loro fianco per garantire l’incolumità di chi cerca di svolgere il proprio lavoro in un territorio sempre più difficile. La politica – conclude poi il referente territoriale di FdI- non può tacere di fronte a tali problematiche, pertanto, oltre a rinnovare la solidarietà ai sanitari vittime di violenza, siamo pronti ad aprire un dialogo sui tavoli tecnici preposti al fine di scongiurare altri gesti simili che troppo spesso si ripetono».

LEGGI ANCHE: Botte alla Guardia medica di Soriano, il sindaco di Pizzoni aggredito: «Sono sconvolto»

Soriano, dottoressa e infermieri aggrediti nella Guardia medica

Sanitari aggrediti nel Vibonese: la reazione dei politici

L’Asp di Vibo pronta a chiudere le Guardie mediche, Battistini: «Senza sicurezza niente servizio»

Articoli correlati

top