Armi: assolto a Vibo il figlio del broker della droga Barbieri

Il giovane si trova attualmente in carcere in quanto coinvolto nell’operazione “Rinascita-Scott” con l’accusa di estorsione
Il giovane si trova attualmente in carcere in quanto coinvolto nell’operazione “Rinascita-Scott” con l’accusa di estorsione
Informazione pubblicitaria
Il Tribunale di Vibo Valentia
Informazione pubblicitaria
Francesco Barbieri

Il Tribunale monocratico di Vibo Valentia, presieduto dal giudice Giorgia Ricotti, ha assolto per non aver commesso il fatto Francesco Barbieri, 32 anni, di Calimera, frazione del comune di San Calogero. Era accusato di aver illecitamente detenuto e portato in luogo pubblico un fucile automatico calibro 12, con matricola non censita nel catalogo delle armi e pertanto ritenuta clandestina, ed anche del reato di ricettazione della stessa arma. I fatti all’origine del processo risalivano al 27 gennaio 2011. La Procura di Vibo aveva chiesto la condanna a due anni di reclusione e cinquemila euro di multa, ma è passata la linea difensiva rappresentata dall’avvocato Francesco Muzzopappa che ha portato all’assoluzione dell’imputato.

Francesco Barbieri è il figlio del defunto broker della cocaina Vincenzo Barbieri, ucciso a San Calogero il 12 marzo 2011. Francesco Barbieri si trova attualmente in carcere in quanto anche lui coinvolto nell’operazione “Rinascita-Scott” con l’accusa di concorso in estorsione aggravata dalle finalità mafiose.

LEGGI ANCHE: “Rinascita-Scott”: domiciliari per veterinaria e commercialista

Informazione pubblicitaria

“Rinascita-Scott”: l’affiliazione alla ‘ndrangheta di Giamborino

La strage di Pizzinni e le “soffiate” di Leone Soriano a Mantella

“Rinascita-Scott”: Razionale e gli affari milionari in tutta Italia

“Rinascita-Scott”: la ‘ndrina di Pizzo, ruoli e gerarchie

 L’inchiesta Rinascita e il Comune di Pizzo, ecco tutte le accuse

“Rinascita-Scott”: resta ai domiciliari l’ex assessore di Vibo De Filippis

“Rinascita-Scott”: dieci nuove decisioni del gip sulle misure cautelari

“Rinascita”: i migranti sepolti senza bara ed i cimiteri di Vibo e Bivona in mano ai clan

“Rinascita-Scott”: le accuse nei confronti di quattro imprenditori di Vibo

 “Rinascita”: il boss Accorinti e le manifestazioni religiose di Zungri

 “Rinascita”: i legami fra il Comune di Zungri ed il clan Accorinti

“Rinascita”: il negozio degli Artusa a Vibo e la locazione estorta

“Rinascita-Scott”: l’assessore del Comune di Ionadi ed il clan Lo Bianco

Delitto Piccione, le rivelazioni di Mantella su un mistero lungo 27 anni – Video

“Rinascita-Scott”: Giamborino e le minacce al neurologo Consoli

‘Ndrangheta: le estorsioni a Vibo ed il delfino morto per Patania

“Rinascita”: le accuse di Mantella agli imprenditori Restuccia

Clan e politica a Pizzo: i legami fra Gianluca Callipo e Pino Evalto

“Rinascita”: nei guai la compagna di un carabiniere e un maresciallo della Finanza

Inchiesta “Rinascita”: un locale di ‘ndrangheta nel carcere di Vibo

‘Ndrangheta, operazione Rinascita: tutti i nomi dei 416 indagati

“Rinascita”: il Riesame annulla tre ordinanze di custodia cautelare

“Rinascita”: Giuseppe Mangone ed i legami politici a Mileto

“Rinascita”: lo sconto al ristorante per gli sposi in elicottero di Nicotera

‘Ndrangheta: una nuova testimone di giustizia “inchioda” il clan di Zungri

Operazione “Rinascita”: le mani dei clan sul 501 Hotel di Vibo

“Rinascita”: il “Sistema Vibo” nel patto fra clan, massoneria e malaffare

Polizia Municipale a Vibo e “mazzette”, la figura del comandante Nesci – Video

“Rinascita”: i legami fra il Comune di Zungri ed il clan Accorinti

Rinascita: le infiltrazioni dei clan sul Comune di Vibo