“Rinascita-Scott”: l’avvocato Pittelli resta in carcere

Il Riesame riqualifica il reato in concorso esterno in associazione mafiosa così come era stato originariamente chiesto dalla Dda di Catanzaro
Il Riesame riqualifica il reato in concorso esterno in associazione mafiosa così come era stato originariamente chiesto dalla Dda di Catanzaro
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria
Luigi Mancuso

Resta in carcere l’avvocato ed ex senatore di Forza Italia, Giancarlo Pittelli, 67 anni, di Catanzaro. E’ quanto ha deciso il Tribunale del Riesame di Catanzaro che ha riqualificato l’accusa da concorso in associazione mafiosa a concorso esterno in associazione mafiosa così come aveva chiesto originariamente la Dda nell’oeprazione “Rinascita-Scott” all’atto della richiesta della misura cautelare che era stata invece aggravata dal gip distrettuale con la contestazione del reato associativo. Secondo l’accusa, quindi, Giancarlo Pittelli “nella veste sostanziale di uomo politico, professionista, faccendiere di riferimento per il sodalizio”, avrebbe instaurato con la ‘ndrangheta – e segnatamente con il boss Luigi Mancuso e il clan Razionale-Fiarè-Gasparro di San Gregorio d’Ippona –  uno stabile rapporto “sinallagmatico”, “caratterizzato dalla perdurante e reciproca offerta di ausilio ed in forza del quale Giancarlo Pittelli, oltre a garantire la sua generale disponibilità nei confronti del sodalizio a risolvere – anche commettendo specifici reati e comunque sfruttando la propria rete di relazioni personali, i più svariati problemi degli associati” – avrebbe assicurato entrature importanti con esponenti delle istituzione e delle forze dell’ordine, riuscendo ad avere accesso a notizie riservate. Si sarebbe creato, secondo l’accusa, una sorta di circolare rapporto “a tre” tra il politico/ professionista/faccendiere, l’operatore di impresa e la cosca mafiosa, in cui il primo ottiene e concede favori, in forza dei suoi legami con le istituzioni e la ndrangheta, fungendo da “cerniera” tra i due mondi, il secondo cresce o risolve problemi grazie all’influenza mafiosa ed alla politica collusa, e la terza rafforza il suo radicamento nel tessuto politico ed economico. Giancarlo Pittelli è detenuto a Nuoro.

LEGGI ANCHE: “Rinascita-Scott”: l’affiliazione alla ‘ndrangheta di Giamborino

Informazione pubblicitaria

La strage di Pizzinni e le “soffiate” di Leone Soriano a Mantella

La figlia di Leone Soriano che sognava di diventare carabiniere – Video

“Rinascita-Scott”: Razionale e gli affari milionari in tutta Italia

“Rinascita-Scott”: la ‘ndrina di Pizzo, ruoli e gerarchie

 L’inchiesta Rinascita e il Comune di Pizzo, ecco tutte le accuse

“Rinascita-Scott”: resta ai domiciliari l’ex assessore di Vibo De Filippis

“Rinascita-Scott”: dieci nuove decisioni del gip sulle misure cautelari

“Rinascita”: i migranti sepolti senza bara ed i cimiteri di Vibo e Bivona in mano ai clan

“Rinascita-Scott”: le accuse nei confronti di quattro imprenditori di Vibo

 “Rinascita”: il boss Accorinti e le manifestazioni religiose di Zungri

 “Rinascita”: i legami fra il Comune di Zungri ed il clan Accorinti

“Rinascita”: il negozio degli Artusa a Vibo e la locazione estorta

“Rinascita-Scott”: l’assessore del Comune di Ionadi ed il clan Lo Bianco

Delitto Piccione, le rivelazioni di Mantella su un mistero lungo 27 anni – Video

“Rinascita-Scott”: Giamborino e le minacce al neurologo Consoli

‘Ndrangheta: le estorsioni a Vibo ed il delfino morto per Patania

“Rinascita”: le accuse di Mantella agli imprenditori Restuccia

Clan e politica a Pizzo: i legami fra Gianluca Callipo e Pino Evalto

“Rinascita”: nei guai la compagna di un carabiniere e un maresciallo della Finanza

Inchiesta “Rinascita”: un locale di ‘ndrangheta nel carcere di Vibo

‘Ndrangheta, operazione Rinascita: tutti i nomi dei 416 indagati

“Rinascita”: il Riesame annulla tre ordinanze di custodia cautelare

“Rinascita”: Giuseppe Mangone ed i legami politici a Mileto

“Rinascita”: lo sconto al ristorante per gli sposi in elicottero di Nicotera

‘Ndrangheta: una nuova testimone di giustizia “inchioda” il clan di Zungri

Operazione “Rinascita”: le mani dei clan sul 501 Hotel di Vibo

“Rinascita”: il “Sistema Vibo” nel patto fra clan, massoneria e malaffare

Polizia Municipale a Vibo e “mazzette”, la figura del comandante Nesci – Video

“Rinascita”: i legami fra il Comune di Zungri ed il clan Accorinti

Rinascita: le infiltrazioni dei clan sul Comune di Vibo

“Rinascita”: i lavori pubblici a Vibo “manovrati” da Giamborino ed Adamo

“Rinascita”: fra gli arrestati per mafia anche l’ex sindaco di Nicotera

‘Ndrangheta: “Rinascita”, il clan Mancuso e gli imprenditori arrestati

Ndrangheta e arresti: sospesi sindaco di Pizzo e consigliere di Vibo 

Corruzione: tutte le accuse al comandante dei vigili di Vibo Filippo Nesci

‘Ndrangheta, il locale di Vibo e le tre ‘ndrine che si dividono la città

L’inchiesta Rinascita e il Comune di Pizzo, ecco tutte le accuse

Operazione Rinascita, veterinaria dirigente Asp di Vibo fra gli arrestati

“Rinascita”: tre gli impiegati del Tribunale di Vibo indagati

“Rinascita”: arrestato anche il collaboratore vibonese Giuseppe Scriva